Telefono: +39 011.45.30.072   |   Mobile: +39 335.7053865   |   info@vignaimmobiliare.it

TUTTE LE NEWS IMMOBILIARI

Previsioni mercato immobiliare: l’Italia sorride, +6.2% nel 2018

A dieci anni dalla crisi economica che ha interessato anche il settore immobiliare, il mattone italiano (così come quello europeo) ha ripreso a viaggiare a ritmo sostenuto. È quanto affermano i dati dell’European Outlook 2018, studio presentato a Milano da Scenari Immobiliari. “In Italia come in Europa – ha detto Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, illustrando i dati dell’European Outlook 2018 – la crisi è finita, ma la ripresa appare più delicata, a causa delle debolezze strutturali del nostro Paese”. Italia che comunque resta allineata alle principali colleghe europee, per le quali si prevede una crescita nel corso del prossimo anno (2018) di poco più del 6%. Si attesterà sull’8% invece la crescita del mercato degli Usa, mentre il vero boom coinvolgerà Spagna e Francia, che nel 2018 avranno a che fare con fatturati in crescita superiore al dieci per cento.  Questo è dovuto principalmente alle limitate realizzazioni di nuovi immobili da immettere sul mercato: nel periodo di crisi il prodotto disponibile è così fisiologicamente diminuito (anche e soprattutto di qualità) in tutti i Paesi.



Mutui online, qual č il risparmio su tasso fisso e variabile?

Negli ultimi anni si stanno affermando sempre più i mutui online, ovvero un finanziamento che viene scelto via internet grazie all'esistenza di comparatori che permettono di visualizzare velocemente i prodotti delle varie banche. Un'analisi di MutuiSupermarket.it analizza quale sia il principale risparmio sul tasso fisso e sul variabile.

Secondo l'indagine di MutuiSupermarket.it il principale risparmio per l’utilizzatore del canale online risulta essere il costo totale degli interessi del mutuo che dovranno essere pagati alla banca nel corso del piano di rimborso del proprio finanziamento.





Accelerano i mutui e rallentano le surroghe. Migliora il tasso di default

Mutui ancora in crescita e tassi di default in miglioramento, nonostante la frenata delle surroghe e i tassi che segnano una lenta tendenza al rialzo. È lo scenario che merge incrociando i dati elaborati dal consueto bollettino Bankitalia, dal 41esimo Osservatorio sul credito al dettaglio di Assofin, Crif e Prometeia e dall’Osservatorio Mutuionline.it



Mercato casa: in Italia cresce il residenziale, previsto un +14,6% di compravendite a fine 2016

In Italia le previsioni prospettano un aumento di compravendite del 14,6% nel 2016 e del 8% nel 2017, nonostante questo, il futuro del mercato immobiliare resta incerto e direttamente legato all’evoluzione delle dinamiche politiche nazionali e internazionali.



Investimenti esteri sul mattone italiano in crescita: + 53% in sette anni

Se gli italiani sono sempre più restii all’acquisto di una casa, c’è un numero crescente di stranieri che sta investendo sul mattone italiano.
Un report di scenari immobiliari assicura che nel 2012 sono state 4600 le famiglie estere che hanno acquistato un immobile residenziale in Italia, contro le 3000 del 2005.
Un incremento superiore al 53% al quale si aggiunge anche l’aumento dell’importo medio investito: da circa 245.000 euro del 2005 ai 455.000 di quest’anno.

Tratto da Monitor Immobiliare





Copyright © 2016, VIGNA IMMOBILIARE  -  Tutti i diritti Riservati  -  P.Iva: 06667240011
Sito: www.vignaimmobiliare.it  -  E-mail: info@vignaimmobiliare.it   -  Admin
Created by GIGA Studio